I nostri spettacoli raccontano chi siamo e forse un po' il mondo attorno a noi*

*ci piace creare spettacoli di nuova drammaturgia, che possono nascere dalla nostra necessità di farci ispirare dalla realtà che ci circonda e provare a raccontarla, a volte ritorniamo al mito e agli archetipi, che sono parte della nostra formazione, incrociati con la quotidianità e la contemporaneità.

Se i nostri progetti ti incuriosiscono, chiedici le presentazioni dettagliate.

 

SPETTACOLI

VIETATO TUFFARSI

VIETATO TUFFARSI

Il progetto è un’antologia di piccole pièce teatrali saldate in un’unica narrazione ininterrotta che raccontano ciascuna a suo modo il monito vietato tuffarsi, nelle molteplici sfaccettature e possibilità di significato che questo divieto, per noi, contiene. Ogni episodio porta il pubblico in un mondo narrativo nuovo, entrando in un genere, stile, registro e linguaggio diverso, ma sempre attraverso pochi elementi ricorrenti: due attori e un altoparlante.

 

L'espressione vietato tuffarsi è, quindi, la fonte d'ispirazione e il punto di partenza di un'indagine collettiva di un gruppo di artisti che hanno cercato di tradurre questa ricerca in un contenitore di storie.

DRAMMATURGIA CHIARA ARRIGONI, VITO MARCO SISTO | IDEAZIONE SCENICA GIULIA QUERCIOLI | CON VITO MARCO SISTO, CHIARA ARRIGONI | REGIA  PEPPE CONIGLIO

 

CIRCE

CIRCE_Presentazione.png
CIRCE_Presentazione.png

Circe, dea terribile che trasforma gli uomini in maiali e ospita presso l’isola di Eea il grande Odisseo, ripercorre la sua vita e il percorso che ha affrontato per conoscere la sua vera natura ed esprimerla al mondo. La sua è una eterna fuga dalla gabbia: quella dorata della casa paterna dove scopre la sua diversità, l’isola di Eea dove vive un esilio interminabile, la famiglia immortale e crudele che tutto vede e tutto giudica. Ma Circe ormai è diventata la maga più potente del mondo e arriva a capire che la gabbia va completamente distrutta. 

 

La storia è riscritta attraverso contaminazioni tra la tradizione classica e il romanzo Circe di Madeline Miller, Plutarco, Ovidio, Machiavelli, Joyce e Webster.

REGIA E DRAMMATURGIA GIULIA QUERCIOLI | IDEAZIONE CREATIVA GIULIA QUERCIOLI, ERI ÇAKALLI | CON ERI ÇAKALLI | ASSISTENTE IDEAZIONE E DRAMMATURGIA VITO MARCO SISTO, CHIARA ARRIGONI 

 

IL COMPLESSO DI PROMETEO

IL COMPLESSO DI PROMETEO.png

È possibile accettare la morte di una persona cara? O siamo condannati a restare incatenati a quel punto di non ritorno? Una schiera di personaggi si confrontano con l'elaborazione del lutto: alcuni vivi, costretti ad affrontare la dipartita di un caro, altri, invece, non più vivi, costretti ad accettare la nuova natura della loro esistenza e a interrogarsi su un ulteriore dopo che li attende.

Il testo ha come terreno sottostante un richiamo al mito greco (tra i personaggi compare, infatti, Prometeo) e alla mitologia in generale come contenuto di risposte possibili, di cosmogonie ipotetiche, e come strumento per l’uomo per interfacciarsi con l’ignoto e col mistero.

DRAMMATURGIA E REGIA VITO MARCO SISTO | SUPERVISIONE DRAMMATURGICA CHIARA ARRIGONI | ASSISTENTE IDEAZIONE GIULIA QUERCIOLI 

 

LETTURE SCENICHE

DSC01803.jpg

Proponiamo letture interpretate di testi teatrali e non solo, all’occorrenza studiamo adattamenti ad hoc di testi non propriamente teatrali (prosa, filosofia, poesia, etc.), in linea con interessi specifici come quelli di scuole, percorsi formativi, rassegne, eventi culturali, eventi aziendali.

Si tratta di proposte più agili di uno spettacolo vero e proprio, con pochi attori, necessità tecniche minime, molto adatte a un pubblico di studenti, spazi non propriamente teatrali, classi e/o contesti che richiedono un formato più snello per offrire a un pubblico un'immersione dentro un testo, un contenuto, un tema

DURATA VARIABILE, DI SOLITO 45 MINS / 60 MINS | NUMERO ATTORI: 1/3 | POSSIBILI DESTINATARI STUDENTI DI SCUOLA SUPERIORE / ASSOCIAZIONI / RASSEGNE / EVENTI CULTURALI SPECIFICI / EVENTI SITE SPECIFIC